Piano Stralcio per la tutela dal Rischio Idrogeologico
Bacino dell'Adige, Regione Veneto


3^ Variante al piano stralcio per la tutela dal rischio idrogeologico del fiume Adige approvato con DPCM 27 aprile 2006.
Pericolosità geologica nella zona omogenea valle dell'Adige - Monte Baldo. 
Comuni interessati:
Brentino Belluno, Caprino Veronese, Dolcé, Ferrara di Montebaldo, Fumane, Sant'Ambrogio di Valpolicella, Rivoli Veronese.

Pericolosità da valanga bacino dell'Adige.
 

Presa d'atto del Comitato Istituzionale Permanente con delibera n. 5/2018 del 27 dicembre 2018 del decreto segretariale n.100 del 7 dicembre 2018

(avviso di presa d'atto del progetto di variante e  adozione delle misure di salvaguardia, per estratto, nella Gazz. Uff. n. 124 del 29/05/2019)

 

Ai sensi dell’art. 65, comma 7 del D.Lgs 3 aprile 2006, n.152 e s.m.i. e della delibera n.5 del 27 dicembre 2018 del Comitato Istituzionale Permanente,  le Norme di Attuazione della 3^ Variante e la relativa cartografia costituiscono misure di salvaguardia, e sono entrate in vigore il giorno successivo alla pubblicazione della delibera nella Gazzetta Ufficiale

 

Relazione tecnica

Norme di attuazione

 

Cartografia della pericolosità geologica (tavole) 

Cartografia della pericolosità da valanga